Meditazione e yoga: scopi, effetti e inganni

INGANNI DA EVITARE

La prima cosa da sapere è che l’abito non fa il monaco. Meditazione e Yoga possono cambiare la vita di una persona ma questo dipende molto da chi te li insegna. In un mondo sempre più folle, il bisogno di trovare il proprio equilibrio personale è in continuo aumento. Molte persone si rivolgono alle discipline orientali per trovare un aiuto. Come per tante altre cose, la richiesta moltiplica l’offerta, offerta che purtroppo è spesso priva di un reale valore.

Yoga e Meditazione sono discipline che, per essere dovutamente insegnate, richiedono una sensibilità e un’esperienza personali decisamente elevati. Purtroppo, nel mondo della “spiritualità” e del “benessere”, assistiamo a un incremento esponenziale di proposte nate al solo scopo di lucrare sui bisogni delle persone.
Il primo consiglio, certamente il più importante, è mettere bene a fuoco quali caratteristiche NON deve avere una scuola o un insegnante di queste discipline.

  • Non farti ingannare da slogan e frasi altisonanti e non seguire chiunque sia improvvisato e basi la sua promozione sul fatto che è già famoso in altri campi.
  • Evita chiunque ti dia l’impressione di agire prevalentemente per scopi economici. È ovvio che lavorando si deve guadagnare, ma se l’unico scopo è questo, Yoga e Meditazione diventano una farsa.
  • Allontanati da gruppi o singoli che pretendono di imporre dogmi o regole di vita, perché il Rispetto e la Libertà devono essere sempre al primo posto.
  • Valuta il lato umano di un insegnante. Se non percepisci empatia, accoglienza e disponibilità all’ascolto, è meglio che cambi strada.

Questi 4 consigli sono molto preziosi per chiunque voglia iniziare un percorso di sviluppo interiore per la propria serenità, o per una ricerca spirituale nella vita.

PERCHÉ LO YOGA

La prima cosa da sapere è che lo Yoga non è ginnastica. Le tecniche psicofisiche dello Yoga implicano la partecipazione della mente e della concentrazione. La diffusione di uno Yoga ginnico, o l’abitudine a creare nuove e fantasiose forme di Yoga, sono un inganno per chi vuole trarne i massimi benefici.
Lo Yoga è una scienza esatta che porta a profondi cambiamenti nel corpo e nella mente. Rinforza il sistema immunitario e previene molte malattie, sviluppa una potente capacità di concentrazione e aumenta la resistenza alle avversità.
Per ottenere questi risultati occorre praticare il vero Yoga e non un surrogato qualsiasi. Per imparare, non è necessario essere degli atleti o essere giovani. La cosa più importante è scegliere un Insegnante veramente competente e disponibile ad aiutare con pazienza e impegno.

Un atleta non è un insegnante di Yoga. Per insegnare occorre aver attraversato seriamente e per anni questa disciplina e averne realizzato i presupposti di base. Non farti ingannare da diplomi e attestati vari: metti alla prova le competenze di chi insegna e il suo lato umano.

PERCHÉ LA MEDITAZIONE

La Meditazione è il futuro dell’umanità, e questa non è una frase a effetto. Yoga e corretta alimentazione sono i presupposti più potenti per prevenire malattie e allungare la vita. La Meditazione lo è per ottenere forza interiore, calma, lucidità mentale ed espansione del proprio potenziale individuale.
Tutto quello che abbiamo scritto per lo Yoga vale ancor più per la Meditazione. Esistono innumerevoli forme di meditazione ma l’aspetto più importante rimane la scelta dell’insegnante.

La Meditazione, in tutte le sue forme, nasce per uno sviluppo interiore e spirituale. Anche se può essere usata per superare molte difficoltà personali di carattere psicologico ed emozionale, chi la insegna deve aver raggiunto un certo grado di consapevolezza interiore. Questo è un requisito fondamentale per affidarsi a un insegnamento che non ti faccia solo perdere tempo ed energie.

Perché è così difficile controllare i pensieri indesiderati e le emozioni negative? Queste cose ci accorciano la vita e ne abbassano la qualità. La nostra società è sempre più strutturata per ridurre la serenità e lo stato di salute che tutti avremmo diritto a vivere.
Non aspettarti risposte dall’esterno.
Cerca le risposte al tuo interno, in modo che in qualsiasi situazione esteriore tu possa attingere ad una condizione di forza, calma e sicurezza interiore.
Questo è ciò a cui può portare la Meditazione correttamente appresa, oltre ad una più profonda comprensione di se stessi e della vita tutta.

La Meditazione non è qualcosa che si impara in un corso di quindici giorni e… voilà, abbiamo imparato. È qualcosa che si approfondisce a steps successivi, perché è un vero e proprio viaggio all’interno di noi stessi, un viaggio che può farci scoprire cose bellissime e donarci capacità sorprendenti anche per la vita di tutti i giorni.

Un commento su “Meditazione e yoga: scopi, effetti e inganni”

Lascia un commento